Link     News     Facebook      Forum     Guestbook     Area Riservata  

Asso Lab StArT AM

Associazione Laboratorio
Studi Storici - Archeologia - Architettura - Arte - Archivistica
Territorio Transfrontaliero

Alpi Marittime

 

 

immagini



 

 I Progetti 

Attività e Progetti 2009

Premessa

Il programma delle attività che l’Associazione si propone di organizzare per il 2009 è forzatamente limitato data la sua recentissima costituzione e la struttura organizzativa ancora in fase di completamento. Per questo motivo sono stati identificati un numero ridotto di progetti che pur prevedendo obiettivi nel corso del corrente  anno hanno una durata pluriennale  o addirittura possono ambire ad avere un carattere permanente. Non si esclude la partecipazione ad attività promozionali (partecipazione a eventi o mostre,  allestimento di banchetti per esposizione e/o autofinanziamento) ancora da definire

Attività e progetti

 

1)      Leggere la città medievale. Introduzione all’archeologia del costruito.

Terza edizione del corso indirizzato a studenti liceali ed universitari dell’area transfrontaliera delle Alpi Marittime aperto anche alla partecipazione, in qualità di uditori, di non studenti.

Il corso si avvale della collaborazione di un pool di almeno 10 docenti italiani e francesi, attivi nel mondo della ricerca e dell’insegnamento di ambito universitario.

Comprende una parte in aula (“I seminari”) ed una parte sperimentale (“Il Laboratorio”) che si svolgerà prevalentemente nel centro storico di Ventimiglia.

Il corso che si articolerà  in otto lezioni e venti incontri-laboratorio si svolgerà a partire dal mese di novembre   2009 per completarsi a maggio del 2010.

2)      Storia della viticultura della Provenza e della Liguria: Ciclo di incontri sul vino intemelio

Questo progetto si inquadra nell’ambito di un più ampio progetto con oggetto lo studio della storia della viticultura della Provenza e della Liguria e prevede un ciclo di incontri con interventi di carattere storico e di degustazioni di quattro importanti vini del ponente ligure: Rossese di Dolceacqua, Rossese bianco, Massarda e Moscatello di Taggia e trova motivazione proprio in occasione della rinascita di quest’ultimo importante vino medievale.

 Il progetto prevede  le seguenti quattro conferenze di carattere storico dedicate ai vini liguri:

 

C. Marsilio, "Il magistrato del vino di Genova in età moderna"

 

L. Lo Basso, "Il commercio vinicolo sulle navi genovesi"

 

D. Lombardi, "Le importazioni di vino ligure a Roma nel Quattrocento"

 

A. Carassale, "Il moscatello e i vini liguri dal medioevo ad oggi: stato delle ricerche".

A complemento di ciascuna conferenza seguiranno degustazioni  guidate da sommelier AIS, dei seguenti vini: Rossese bianco e Massarda (Cantina Maccario-Dringemberg), Rossese di  Dolceacqua (Tenuta Anfosso) e Moscatello (Cantina Mammoliti).

 Il convegno sarà itinerante e si svolgerà a Ventimiglia, Dolceacqua, S. Biagio, Arma di Taggia.

3)      Attività di ricerca per il settore dell’archeologia medievale

Questo è un progetto di lungo respiro che sarà articolato in più fasi ed avviato già a partire del corrente anno. L’oggetto è il centro urbano della Ventimiglia medievale, e non solo,  che verrà studiato privilegiando una ricerca  impostata sull’osservazione analitica e basata sugli insegnamenti propri dell’archeologia del costruito nonché sull’archeologia dell’architettura e dell’urbanistica. Lo scopo è quello di colmare una rilevante lacuna scientifica contribuendo alla raccolta dei dati oggi pressoché inesistenti relativi all’estremo ponente ligure (Alpi Marittime) ed alla loro comparazione con quelli già raccolti su base regionale. Tra gli altri si vogliono conseguire anche i seguenti risultati: a) realizzazione di un atlante topografico delle murature medievali, b) elaborazione di una cronotipologia delle aperture, c) mappatura delle tipologie edilizie, d) mappatura sintetica del territorio intemelio.

Il progetto sarà articolato in tre fasi:

Fase 1 – avviamento della ricerca: predisposizione degli strumenti e avvio delle ricognizioni

Fase 2 – studio critico e consolidamento dei dati acquisiti

Fase 3 – prime conclusioni e divulgazioni dei dati storici ottenuti

Nel corso del 2009 sarà dato avvio alla fase 1 con la predisposizione e progressivo aggiornamento degli strumenti e delle schede per la raccolta dei dati e l’inizio delle ricognizioni archeologiche nelle aree campione da individuare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This Web Page Created with PageBreeze Free Website Builder